Malattie Parodontali

Malattie Parodontali




Le malattie parodontali sono una delle più comini ma possono essere ampiamente contrastate attraverso una corretta igiene orale così come con politiche di prevenzione rivolte ai fattori di rischi più frequenti che la causano.

 

Come inizia la parodontite

Le malattie parodontali iniziano comunemente con una gengivite, ovvero una infiammazione cronica delle gengive, la quale è molto comune e reversibile nella maggior parte dei pazienti. La gengivite può progredire verso la parodontite, una condizione più seria che provoca la distruzione dell’osso che fa da sostegno per i denti. Nel 15% della popolazione la malattia può progredire ad una parodontite severa che termina con la perdita dei denti. Il processo patologico è ancora non del tutto chiaro ma tende ad evolvere attraverso fasi di rapida distruzione dei tessuti in modo irreversibile.

In età compresa tra i 65-74 anni circa il 30% dei soggetti che hanno perso i propri denti troviamo come causa principale la parodontite. La parodontite severa ha conseguenze serie per chi ne soffre, incluso problemi nella masticazione e al parlare, compromettendo il benessere e qualità della vita del paziente. Quest’ultima ha nella diffusione nelle malattie dentali un impatto significativo a livello sociale, economico e nei sistemi sanitari.

 

Cause che provocano le malattie parodontali

 

Batteri specifici sono la causa essenziale delle malattie parodontali. Altri fattori di rischio importanti sono il tabacco, dieta non ideale, fattori genetici, stress o l’abuso di alcool.

Le malattie parodontali sono associate a determinate malattie sistemiche come il diabete, malattie cardiovascolari, malattie respiratorie e alcune complicazioni durante la gravidanza.

Visto che condivide fattori di rischio e alla sua relazione bidirezionali con alcune malattie sistemiche, le malattie parodontali stanno subendo un’attenzione globale da parte delle figure sanitarie, governi, compagnie farmaceutiche e assicurazioni. Le cure parodontali specifiche non sono disponibili in maniera diffusa; d’altra parte, non sono nemmeno economicamente accessibili per tutti. Lo stesso succede per la carie dentale, dove i dati di contagio e gravità a livello mondiale sono scarsi.

 

Come combattere la parodontite?

Le malattie parodontali sono un problema importante nella salute pubblica, e rappresenta una sfida per i sistemi sanitari di tutto il mondo. Si evolve e diffonde in maniera silenziosa per i pazienti fino a quando non raggiunge le fasi avanzate. La consapevolezza della malattia così come l’importanza che una buona igiene orale ha, sono ancora troppo scarse. Per questo le occasioni di prevenzione precoce e una cura effettiva della malattia vengono perse molte volte.

Le malattie parodontali condividono fattori di rischio con altre malattie, come il fumo, alcool, consumo elevato di zuccheri, obesità o dieta poco salubre. Inoltre viene associata a determinate malattie croniche come il diabete.

Tra il 10-15% dei pazienti, la gengivite progredisce verso la parodontite severa. Si sta cercando di comprendere quali sono i gruppi di perso ad alto rischio, prima che raggiungano una fase irreversibile della malattia e dunque prima che la perdita dei denti sia inevitabile. Allo stesso modo che per tutte le malattie croniche, le cure che ogni soggetto può applicare e seguire lungo la propria vita, sono la chiave per prevenire la progressione della malattia e la perdita dei denti.

 

Prevenzione, una vita sana

Uno stile di vita sano, con bassa esposizione ai fattori di rischio come il tabacco e alcool, insieme ad una corretta pulizia dei denti accompagnata da controlli periodici, sono elementi importanti nella prevenzione delle malattie parodontali.

Esiste un forte gradiente sociale nella diffusione della malattia, per questo motivo sono richiesti interventi ampi a livello dei determinati di salute.

 

Diagnosi Precoce

Come abbiamo già accennato, attraverso controlli periodici, la parodontite può essere diagnosticata nelle fasi iniziali e adottare misure adeguate per controllare la malattia. I casi più severi richiedono della cura di uno specialista.

 

Rinforzare la collaborazione tra professionali

Integrare nella prevenzione globale una maggiore collaborazione tra i professionali della salute orale, come dentisti e igienisti dentali, e i medici e altre figure della medicina generale. Allo stesso modo, la malattia parodontale può essere un sintomo di malattie croniche che richiedono trattamenti.

Migliorando la salute delle gengive stiamo contribuendo ad un maggiore controllo di determinate malattie sistemiche, come il diabete.

 

Controllo della malattia

L’integrazione di controlli specifici per la parodontite insieme ad altre malattie della bocca all’interno della routine dei controlli delle cure sanitarie, potrebbe aiutare ad ottenere una maggiore conoscenza sul impatto e gravità di questa malattia in molti paesi del mondo.

 

Conclusione

Le malattie che possono colpire la nostra bocca sono molteplici. La parodontite è una tra le più importanti e severe, tuttavia è prevenibili adottando semplici e sane abitudini. Lo strumento principale è come sempre a corretta igiene orale, che insieme a controlli periodici potrebbe aiutare le persone a combattere e prevenire la progressione della malattia.

Purtroppo non ci sono al giorno d’oggi molti dati che possano rendere conto della reale diffusione della malattia nel mondo, tuttavia possiamo solo immaginare che sia in una percentuale molto elevata.

9

Nessun Comento

Lascia un Commento