Malattie della Bocca

Malattie della Bocca




Fattori di rischio più comuni e determinanti sociali

 

Sia la salute generale sia la salute dentale di tutte le popolazioni, sono in gran parte determinati da fattori sociali e la sua interazione con un insieme di fattori di rischio comuni: lo zucchero, tabacco, alcool e cattiva alimentazione.

Le politiche mirate per ridurre la povertà, aumentare l’integrazione sociale e il miglioramento dei livelli generali di educazione e occupazione, combinati con la riduzione delle barriere alla assistenza sanitaria di base, accessibilità economica ad abitazioni, acqua potabile, protezione dei gruppi di minoranza e vulnerabili hanno un grande potenziale per migliorare la salute e lo stato di salute della bocca.

Includere sistematicamente le cure dentali in tutte le politiche può aiutare a ridurre gli effetti negativi sulla equità in salute, delle decisioni politiche in altri settori e contribuire all’aumento delle sinergie per una migliore condizione di salute nelle popolazioni.

Lavorare con efficacia in tutte le discipline e settori hanno un potenziale significati per ridurre le diseguaglianze.

Abbattere le diseguaglianze richieste un’azione attraverso tutto lo spettro sociale con l’obbiettivo di raggiungere il maggior beneficio per tutte le popolazioni.

Le misure effettive per ridurre l’esposizione ai fattori di rischio per la salute in generale e per quella della bocca, sono una responsabilità chiave dei governi, nel contesto della protezione e miglioramento della qualità della vita dei popoli.

 

Il consumo di zuccheri

Lo zucchero è un fattore di rischio per la carie dentale. Le strategie e le politiche per ridurre il consumo di zucchero, come parte di una dieta sana, ha il maggiore impatto per promuovere una migliore salute dei nostri denti. Parallelamente queste strategie hanno ulteriormente un impatto sul diabete, l’obesità e altre malattie non trasmissibili. Queste politiche includono, ma non si limitano a:

  • Più tasse sugli alimenti ricchi in zucchero e bevande zuccherate.
  • Dati chiari e trasparenti sull’etichetta per dare la possibilità al consumatore di sapere cosa sta per mangiare.
  • Limitare la commercializzazione e disponibilità di alimenti ricchi in zucchero e bevande dolcificate per bambini e adolescenti.
  • Consigli di alimentazioni semplici, consigliare come e in quali dose è possibili consumare zuccheri senza interferire con la nostra salute.
  • Ampio controllo dello zucchero in alimenti destinati ai bambini.

 

Il consumo di tabacco

Il consumo di tabacco in tutte le sue forme è dannoso per la salute, incluso quella della cavità orale. I dentisti e i loro team di collaboratori possono aiutare efficacemente ai pazienti a smettere di fumare e spiegare la relazione tra il tabacco e le malattie che possono colpire la nostra bocca; le politiche per rafforzare il controllo del tabacco includono ma non si limitano a:

  • Proteggere le persone dal fumo del tabacco, offrendo aiuto per smettere di fumare e informare sui pericoli che si corrono quando si è fumatori.
  • Aumentare le imposte sui prodotti che contengono tabacco per ridurre il consumo.
  • Far rispettare i divieti sulla pubblicità e promozione.

 

Consumo dannoso dell’alcool

Il consumo eccessivo nonché nocivo di alcool è un fattore di rischio per più di duecento malattie, incluso il cancro orale e malattie parodontali, e dev’essere trattato in modo tergiversale per quanto riguarda le malattie non trasmissibili; le misure per limitare il consumo includono, ma non si limitano a:

  • Aumentare le imposte sulla vendita di bevande alcooliche per ridurre il consumo.
  • Implementare e far eseguire misure efficaci che regolino la disponibilità di alcool, così come una politica severa di tolleranza zero per chi beve e guida.
  • Regolare, ridurre o vietare la pubblicità di alcool.

 

Dieta non corretta

Una dieta sana, scarsa di zuccheri, Sali e grassi, contribuisce a ridurre il rischio di malattie alla bocca, l’obesità, il diabete e altre malattie non trasmissibili. Le misure per contrastare questo fattore di rischio includono, ma non si limitano a:

  • Restrizione nelle vendite, limitare la grandezza delle porzioni e la loro disponibilità e aumentare le tasse sui prodotti alimentare non sani, proibendo il consumo all’interno delle scuole.
  • Regolamentare la pubblicità e la promozione degli alimenti manifatturieri ed implementare una regolarizzazione per quanto riguarda le etichette per facilitare la comprensione in tutti i paesi.
  • Promuovere l’allattamento materno, seguendo le raccomandazioni dell’organizzazione mondiale della sanità, per migliorare il nutrimento e la crescita.
  • Favorire i prodotti naturali e locali con buoni calori nutrizionali sui prodotti elaborati, attraverso un’educazione sulla corretta alimentazione.

 

Per quanto riguarda lo stile di vita moderno, dobbiamo tenere conto che molte persone preferiscono cibarsi con alimenti pre-confezionati o nei cosiddetti fast-food, avvalendosi della scusa del non avere tempo. Bisogna sapere che ogni pasto consumato in questi luoghi è sempre un pasto che apporta fattori negativi nella nostra salute. In primis è da trovare un sistema che permetta a chi lavora di consumare cibi sani anche senza dover aspettare tempi lunghi.

 

Conclusione

Un aspetto che non abbiamo trattato nello specifico ma mi sento di citare nella conclusione è come questi fattori di rischio possano danneggiare trattamenti dentali passati e futuri, che vanno dagli impianti dentali, all’apparecchio dentale al semplice sbiancamento dei denti. Quindi avere una vita sana non solo ci aiuterà a vivere meglio ma anche a preservare gli investimenti che abbiamo affrontato per mantenere integra la nostra bocca.

14

Nessun Comento

Lascia un Commento