Impianti Dentali

Impianti Dentali




La soluzione più naturale, estetica e sicura

Non è per nulla divertente che ci manchino i denti. Si può provare un senso di disagio quando si mangia o parla. Può portare le persone perfino di sorridere in pubblico. Per fortuna gli impianti dentali possono venirle incontro. Gli impianti dentali come andremmo a vedere possono rimpiazzare un unico dente, ma anche due o addirittura tutti. La cosa migliore è che si vedono e sentono come se fossero quelli naturali.

Gli impianti dentali sono veri tanto quanto i denti reali: Duraturi, affidabili, estetici e funzionali.

 

Gli impianti. Cosa sono?

Un impianto dentale è un sostituto artificiale della radice naturale del dente. Si tratta di un piccolo pezzo di titanio o materiale biocompatibile, che si cicatrizza con l’osso e dunque diventa una cosa unica insieme ad esso.

Grazie a questa particolare forma di fissaggio sull’osso possiamo rimpiazzare uno o più denti persi. Poi sull’impianto collochiamo la protesi: attraverso un pilastro viene assicurato un fissaggio perfetto con la corona di ceramica (o altri materiali) o con una protesi intera per tutta la mandibola, ripristinando così la corretta funzione masticatoria e estetica dentale.

Dopo anni di grandi ricerche, gli impianti dentali sono un metodo sicuro e affidabile, utilizzato per milioni di persone al mondo, che godono dei benefici associati a queste soluzioni da più di quarant’anni.

 

Una soluzione definitiva

Potrà tornare a parlare, sorridere e mangiare in sicurezza, sentirsi libero, comodo e sicuro.

Un impianto dentale è la cosa che assomiglia di più ad un dente naturale. È stabile e funzionale. Potrà mangiare, sorridere e parlare in totale sicurezza grazie al fatto che avrà una protesi fissa senza nessuna paura che la dentiera si muova o sia messa male. L’impianto stimola l’osso e le gengive, assicurando un risultato finale estetico ottimo, mantiene e recupera la normale espressione facciale e funzione fonetica.

 

Un trattamento personalizzato

Gli impianti dentali sono la soluzione per ogni tipo di paziente che ha perso uno o più denti. Si adattano ad ogni tipo di necessità.

La sostituzione di un solo dente avviene attraverso l’inserimento di una corona sopra un impianto, che sia sulla mascella superiore o inferiore. Per quanto riguarda la sostituzione di più denti, vengono inserite singole corone sopra due o più impianti.

In alcuni casi bisogna sostituire tutti i denti, in questo caso gli impianti ancora una volta sono la miglior soluzione; si possono scegliere ponti fissi che possono essere adattati a diversi impianti o ad una protesi smontabile che va ancorata attraverso alcuni dispositivi inseriti all’interno della bocca. Prima di realizzare qualunque tipo di trattamento il paziente dovrà sottoporsi ad una visita clinica esaustiva, con radiografie e analisi specifici.

Nel dettaglio, una visita completa potrà rivelare dettagli importanti come la struttura della bocca del paziente. Verrà analizzata la chiusura della bocca, per capire come i denti inferiori e superiori si combinano quando avviene la chiusura. Inoltre verrà controllato lo stato della mascella, gengiva ma anche verrà controllata la testa e collo del paziente.

Tutto questo viene fatto per accertare che la bocca sia in condizione di accettare l’impianto. Quindi durante la visita verrò inoltre misurata l’altezza e larghezza della mascella, questo viene fatto per verificare che ci sia osso in quantità sufficiente per sostenere l’impianto. Le gengive per escludere eventuali malattie paradontali, e in caso di malattie verrà indicata una cura specifica. Oltre alla condizione sana delle gengive viene valutata la quantità di tessuto, affinché ci sia abbastanza da poter avvolgere l’impianto.

 

Ora vediamo alcune delle domande più frequenti che ci vengono poste dai nostri pazienti:

 

Per quali casi sono indicati?

Gli impianti dentali sono adatti per tutte quelle persone che hanno perso uno o più denti, dovuto a diversi problemi. L’unico caso in cui realizzare questo tipo di trattamento è impossibile è quando c’è una carenza di osso o altri circostanze di natura clinica, come malattie preesistenti.

 

Migliorano la qualità di vita?

Si. Avrà una maggiore sicurezza e fiducia, potrà tornare a sorridere senza alcun tipo di preoccupazione. Potrà beneficiare di un sorriso perfetto sia a livello estetico che funzionale. Ci sarà anche un miglioramento per quanto riguarda la fonetica grazie al ripristino dei denti, inoltre potrà mangiare bene di nuovo.

 

I denti saranno duraturi e assomiglieranno a quelli naturali?

Seguendo una cura adeguata e visite periodiche dal suo dentista di fiducia, la durabilità degli impianti è la medesima dei denti veri. I denti collocati attraverso l’impiego di un impianto dentale, avranno un aspetto normale, come quelli di cui la natura ci ha dotati. I risultati tendono a sorprendere i pazienti.

 

È doloroso sottoporsi al trattamento?

La risposta è no. Il dolore non è contemplato per questi trattamenti, né in fase preparativa né tanto meno durante l’inserimento dell’impianto stesso. Al massimo ci possono essere fastidi o disagio che potranno essere alleviati dallo stesso dentista. Viene utilizzata un’anestesia locale. Possiamo riscontrare gli stessi “problemi” che si provano per un’estrazione dentale in casi normali.

 

Quali cure devo tenere dopo il trattamento?

Deve mantenere le stesse cure che aveva prima per i suoi denti naturali, seguendo se necessario cure extra indicate dal proprio dentista. Tendenzialmente le cure sono mantenere una pulizia corretta della bocca con lo spazzolino, filo interdentale e collutorio.

 

Ci Sono alternative?

Se per qualsiasi motivo non le sarà possibile usufruire di questa soluzione, ci sono diverse altre soluzioni. Una potrebbe essere un ponte per rimpiazzare i denti mancati. Se ha già una dentatura mobile, potrebbe esserle di aiuto per far in modo che abbia una maggiore tenuta. Se l’impossibilità di realizzare il trattamento è momentanea potrà riprovare in futuro.

 

Quali sono i rischi e problemi legati a questi trattamenti?

I rischi e problemi legati a questo tipo di trattamento possono includere dal sanguinamento alle infezioni. Ma in alcuni casi c’è un rigetto degli impianti (ovvero la non fusione tra osso e impianto).

In altri casi si possono verificare danni ai denti vicini, nervi e/o muscoli.

 

Quali sono i costi?

Rispondere a questa domanda è molto difficile poiché dipende dal mercato. Bisogna tener conto anche dalla quantità di impianti realizzare ma anche dal singolo paziente. Vi consigliamo di chiedere diversi preventivi, anche nelle famose cliniche di dentisti low-cost, così da avere una panoramica maggiore sui costi e benefici.

 

Con questo articolo abbiamo cercato di darvi una panoramica per questo tipo di soluzione dentistica. Ci teniamo a precisare che per ogni altro chiarimento potete recarsi presso il vostro dentista di fiducia che saprà consigliarvi al meglio e indicarvi tempi e costi.

9

Nessun Comento

Lascia un Commento