Igiene Orale

Igiene Orale




IGIENE ORALE, COME ESEGUIRLA IN MODO CORRETTO PER LA SALUTE DEI TUOI DENTI

Una corretta igiene orale è molto importante per avere sempre denti e gengive sani ed assicurarsi un sorriso bello e curato. La salute della bocca è fondamentale per la salute generale del nostro organismo e occorre curarla ogni giorno per evitare complicanze. La prevenzione orale quotidiana è indispensabile non solo per salvaguardare denti e gengive, ma anche per allontanare le infiammazioni e le infezioni del cavo orale e impedire che si estendano ad altri organi che possono compromettere il nostro benessere generale. Dalla bocca, infatti, i germi patogeni possono diffondersi e invadere altre parti del corpo, influendo sulle aree polmonari, renali, cardiache, e aggravando determinate situazioni. Aver cura della bocca non è però solo una questione di salute ma anche un fattore estetico visto che la bocca è il nostro principale mezzo di comunicazione e quindi anche la nostra presentazione.

 

Igiene orale: cura quotidiana indispensabile

Per una buona igiene orale è necessario prendersi cura costantemente della bocca e dei denti, sia con l’igiene quotidiana che con un controllo periodico dal dentista. L’igiene quotidiana, se eseguita correttamente, aiuta ad evitare la formazione della placca batterica, principale causa della carie e di alcune delle forme più comuni di malattie paradontali. L’accumulo di placca batterica e tartaro determina infatti la comparsa della gengivite e della carie e costituisce quindi un vero pericolo per la salute della bocca. I batteri producono tossine che irritano le gengive e se la situazione degenera può anche portare alla caduta dei denti. La placca si annida negli spazi nascosti e difficili da raggiungere con lo spazzolino: se non si rimuove nel giro delle 24 ore in cui è ancora morbida si trasforma in tartaro e rimuoverla con l’igiene quotidiana è praticamente impossibile. Per questo motivo occorre l’intervento di un igienista dentale.

Igiene orale: come eseguirla a casa

Spazzolare quotidianamente i denti riduce in maniera notevole numerosi disturbi che possono trasformarsi in vere e proprie patologie. L’importanza dell’igiene orale da eseguire a casa è quindi fondamentale, ma occorre sapere come agire correttamente per rimuovere la placca ed evitare la formazione del tartaro. Una buona igiene orale eseguita a casa dipende da tanti fattori: prima di tutto dalle setole dello spazzolino, dal dentifricio, dal collutorio, dal filo interdentale e da quanto si lavano i denti. Lo spazzolino ideale per pulire con efficacia la bocca deve avere le setole non troppo dure per non infiammare le gengive, la testina dev’essere essere della grandezza adeguata per raggiungere facilmente ogni dente e deve essere compatibile con le proprie esigenze. Lo spazzolino naturalmente deve essere rigorosamente personale e non bisogna mai condividerlo con altri.

Ecco come eseguire una corretta igiene orale a casa:

Lavare i denti dopo ogni pasto o spuntino, il che significa almeno tre volte al giorno. La soluzione migliore sarebbe quella di lavare i denti entro trenta minuti dalla fine del pasto

Utilizzare uno spazzolino con setole artificiali medie e testina piccola. Lo spazzolino va cambiato ogni due mesi e deve essere conservato al riparo dall’umidità per asciugare bene. Ad ogni utilizzo deve essere pulito bene e coperto per evitare di farlo sporcare.

Cominciare a spazzolare la parte esterna dei denti e passare poi alla parte interna. Spazzolare almeno per un minuto da una parte e dall’altra.

Eseguire un movimento dall’alto verso il basso per i denti superiori, e dal basso verso l’alto per i denti inferiori. Spazzolare anche la parte interina dei denti.

Per pulire le parti meno accessibili come gli spazi ampi fra i denti utilizzare lo scovolino o l’idropulsore.

Utilizzare una quantità non eccessiva di dentifricio, preferibilmente con un PH al 6.0 o al 7.0. un buon dentifricio è quello a base di fluoro che rinforza lo smalto dei denti e li protegge dalla carie.

Utilizzare almeno una volta al giorno, in particolare la sera prima di lavare i denti, il filo interdentale per assicurare maggiore pulizia fra dente e dente. Il filo interdentale è utile per eliminare la placca batterica nascosta fra dente e dente e quello migliore è quello piatto a nastro.

Utilizzare un collutorio con clorexidina dopo aver spazzolato i denti e tenerlo per trenta secondi. Diluire il collutorio nell’acqua e sorseggiare senza inghiottire, quindi sputare. Non sciacquare la bocca con acqua dopo l’uso. Il collutorio è un ottimo antibatterico e deterge perfettamente i denti, la lingua e l’intera cavità orale.

Anche la pulizia della lingua è importante e spesso viene trascurata. Invece, è proprio qui che si depositano i residui di cibo e i microrganismi e se non vengono eliminati danno origine all’alitosi. La lingua va pulita con lo spazzolino o con l’utensile apposito reperibile in farmacia: per una pulizia efficace uscire fuori la lingua il più possibile e spazzolare con il dentifricio tre o quattro volte per togliere tutte le impurità.

Se queste operazioni vengono eseguite correttamente l’igiene orale casalinga rappresenta un’ottima prevenzione per la salute della bocca e dei denti.

Igiene orale: cosa prevede la seduta dal dentista

L’igiene orale casalinga deve essere affiancata periodicamente dall’igiene orale professionale, uti8le per eliminare totalmente il tartaro e ulteriori residui che si accumulano nel tempo. La pulizia dei denti eseguita dall’igienista dentale prevede la rimozione degli accumuli di tartaro con strumenti ad ultrasuoni dotati di punte speciali che con un movimento vibratorio raggiungono le parti nascoste e meno accessibili. L’operazione si svolge con la massima delicatezza per non irritare le gengive. Inoltre, gli strumenti manuali utilizzati dall’igienista dentale sono utili per la levigatura radicolare e possono essere utilizzati singolarmente o insieme agli strumenti ad ultrasuoni per eseguire una migliore pulizia della bocca. L’igiene orale professionale cura aiuta ad acquistare un sorriso perfetto dal punto di vista estetico e rimuove anche le macchie depositate sulla superficie dentale che fanno apparire i denti gialli o scuri. Questo risultato viene ottenuto grazie a gomme speciali e a delle specifiche sostanze sbiancanti che esercitano sui denti una azione smacchiante. Di solito le sedute di igiene orale professionale prevedono un programma con trattamenti personalizzati volti alla risoluzione della problematica presentata dal paziente.

24

Nessun Comento

Lascia un Commento