Dentiera Fissa

Dentiera Fissa




DENTIERA FISSA, QUALI SONO I SUOI VANTAGGI?

La dentiera fissa è una protesi che non può essere rimossa dal paziente perché cementata o avvitata ad elementi pilastro. Questo tipo di dentiera è detta di ricostruzione quando viene impiantata per ricostruire la parte del dente asportato dal dentista durante le cure, mentre è detta di sostituzione quando è impiantata per sostituire parte o tutti i denti mancanti che sono stati estratti perché non utilizzabili oppure sono caduti naturalmente. Un vantaggio evidente della dentiera fissa è il risultato finale, soprattutto estetico, e la funzionalità, due fattori non indifferenti per il paziente. L’intervento chirurgico di tipo implantare comporta l’eliminazione degli elementi presenti e il successivo inserimento di impianti in titanio, solitamente 4 / 6 / 8 ai quali poi viene applicata la componente protesica prima provvisoria e poi finale. Sugli impianti preparati viene ancorata in modo definitivo la protesi che riproduce esteticamente e a livello funzionale l’arcata dentaria originaria del paziente.

Dentiera fissa: intarsio dentale

L’intarsio dentale è la dentiera fissa più piccola che esiste poiché va a ricostruire una parte della corona del dente che ha subito danni dalla carie oppure in seguito ad una frattura causata da un trauma. Per evitare un’otturazione dentale che non garantisce l’estetica e la giusta resistenza e non si vuole inserire la capsula l’intarsio è la protesi fissa ideale per risolvere il problema. La ricostruzione tramite intarsio viene effettuata con materiali come la ceramica e lo zirconio e viene fatta in laboratorio su un’impronta dentale.

Dentiera fissa: capsula dentale

La capsula dentale è una protesi fissa utilizzata per ricreare la corona del dente che corrisponde alla parte visibile durante il sorriso e che serve per masticare. La capsula viene posizionata sul dente naturale dopo che questo è stato curato e devitalizzato. Per impiantare la capsula dentale il dente viene reso piccolissimo e talvolta può capitare che, per l’attesa dei tempi di guarigione, l’odontoiatra può optare per una capsula provvisoria in attesa di quella definitiva. I materiali utilizzati per questo tipo di protesi sono differenti e variano in base ai risultati che si desidera ottenere e in base ai costi. Per realizzare una protesi fissa mono dente le possibilità sono:

Corona in resina, generalmente utilizzata come presidio provvisorio è anche la più economica.

Corona metallo ceramica, particolarmente resistente durante la masticazione e largamente utilizzata dai dentisti di tutto il mondo.

Corona ceramica integrale, considerata la migliore per l’estetica migliore vista l’assenza del metallo sottostante.

Corona zirconio ceramica, divenuta negli ultimi tempi una delle più utilizzate per i restauri, resistente, leggera e dall’estetica impareggiabile.

Faccette, ovvero dei sottilissimi gusci di ceramica o zirconio che vengono applicate sopra i denti naturali e risolvono diversi problemi estetici del paziente come spazio eccessivo tra i denti incisivi, cambiamento di colore agli elementi dentali e tanto altro.

Dentiera fissa: ponte dentale parziale

Il ponte dentale parziale è una dentiera fissa utile per sostituire uno o più denti adiacenti. Il ponte parziale può essere agganciato su denti naturali e su impianti dentali. Nel primo caso le corone dei denti naturali fanno da pilastro e devono essere limate in modo da creare lo spazio per potervi appoggiare sopra e cementarvi le ancore, che a loro volta sono attaccate alla capsula. Nel secondo caso, se non si vogliono toccare i denti naturali e sani, l’alternativa è l’inserimento di impianti dentali in titanio. Una volta inserito l’impianto bisogna attendere un periodo di tempo che va dai 3 ai 6 mesi per far sì che si integri con l’osso: questo processo si chiama osteointegrazione.

Dentiera fissa Maryland Bridge

La protesi fissa detta ponte Maryland Bridge è una tecnica odontoiatrica utilizzata per porre rimedio alla mancanza di un singolo dente o più denti adiacenti. Si tratta di una protesi fissa parziale con lo stesso numero di capsule degli elementi dentali da sostituire e con un ancoraggio in bocca garantito da alette laterali in metallo, ceramica o composito che aderiscono allo smalto dei denti naturali che fanno da pilastri grazie ad un adesivo speciale.

Dentiera fissa su impianti dentali

Questo tipo di dentiera viene utilizzata per sostituire tutti i denti, sia dell’arcata superiore che di quella inferiore. La dentiera è composta da una parte in resina acrilica rosa che rappresenta la gengiva ed è anche la base su cui vengono montati i denti protesici. Le tecniche utilizzate per realizzare una protesi fissa su impianti dentali sono diverse e spaziano dal classico intervento di chirurgia orale a due fasi all’implantologia a carico immediato preceduta da relative i8ndagini che accertano le condizioni per procedere. La dentiera fissa su impianti dentali non ha spostamenti durante la masticazione e garantisce perfetta resistenza e funzionalità.

Dentiera fissa: caratteristiche comuni e manutenzione

Le dentiere fisse, realizzate sulle caratteristiche del paziente e costruite dall’odontotecnico, nonostante siano diverse l’una dall’altra, hanno dei fattori che le accomunano. La modellazione anatomica, ad esempio, è una caratteristica indispensabile in tutte e devono adattarsi ai denti già presenti sia nella forma che nel colore. Inoltre, devono possedere un corretto punto di contatto che distribuisce in maniera uniforme le forze espresse durante la masticazione e deve esserci un perfetto rispetto delle proporzioni interdentali 0per evitare ristagni di cibo. In più, l’igiene orale e la pulizia dei denti deve essere sempre regolare e anzi diventa ancora più importante perché potrebbero danneggiarsi gli impianti dentali. Infatti, è fondamentale rimuovere i batteri per evitare una pericolosa patologia come la perimplantite, una delle cause che rende inutili gli impianti. La scelta della dentiera fissa rappresenta un momento di fondamentale importanza nella vita di una persona, in quanto si tratta di una soluzione che risolve ovviamente il problema estetico e funzionale ma che necessita di controlli periodici e un riguardo costante. La sicurezza offerta dalle nuove metodologie tende a proporre la dentiera fissa come una soluzione esplicativa e semplice da affrontare, soprattutto considerati i vantaggi che assicura nel tempo. La scelta della dentiera fissa va sempre concordata con l’odontoiatra di fiducia che conosce perfettamente le esigenze del paziente e sa quale consigliare per ottenere maggiori vantaggi.

7

Nessun Comento

Lascia un Commento