Cancro Orale

Cancro Orale




Il cancro alla bocca si trova tra i dieci tipi di tumori più comune, ma riducendo il consumo di tabacco e alcool, può essere ampiamente prevenuto. I tassi di sopravvivenza possono essere migliorate attraverso una diagnosi precoce.

 

La malattia

 

Il cancro orale è una malattia con un alto tasso di mortalità e si trova tra i dieci tipi di tumore più comuni, a seconda dal paese e regione del mondo. Si pensa che ogni anno vengono scoperti tra 300.000 e 700.000 nuovi casi, tuttavia non esistono dati statistici affidabili.

Nel sud e sudest asiatici sono le regioni con maggior tasso di nuovi casi, ma l’est Europa, Francia e alcune parti d’Africa e dell’America Latina hanno un’alta incidenza di tumore alla bocca.

È una malattia che colpisce uomini in età media, ma si sta vedendo un incremento in donne e persone giovani. Di solito il tumore inizia con un’ulcera che non viene curata; altri sintomi possono includere dolore, gonfiore, sanguinamento e difficoltà durante la masticazione e deglutizione.

Più del 70% dei tumori alla bocca sono preceduti da lesioni orale pre-cancerogene, come macchie rosse e bianche persistenti in bocca.

Il cancro può essere non notato durante le fasi iniziali, per questo motivo molte persone lo scoprono soltanto una volta che questo si trova in una fase avanzata. Per questo motivo il tasso di sopravvivenza a cinque anni è soltanto del 50%.

 

Dove si sviluppa il cancro orale?

Le zone dove il tumore orale si sviluppa sono la lingua, la parte interna delle guance, e la parte inferiore della bocca.

 

Trattamenti dei tumori alla bocca

I trattamenti in genere sono diverse, e vanno dalla estirpazione della zona interessata dal tumore attraverso un intervento chirurgico, radioterapia o chemioterapia. Tuttavia il tasso di sopravvivenza rimangono i più bassi rispetto a tutte le altre forme tumorali e non sono cambiate negli ultimi anni.

 

Fattori che causano il cancro orale

Le cause principali del cancro orale sono il tabacco e l’alcool (90% di tutte le cause di tumori alla bocca). Masticare tabacco insieme ad altre sostanze carcerogene come il betel, è una delle cause più comuni in Asia; tuttavia l’infezione da papillomavirus umano (HPV) sta diventando un fattore di rischio emergente.

I professionisti della salute orale sono in una posizione privilegiata per rilevare in modo precoce i sintomi del cancro orale, ma purtroppo molta gente considera innecessaria la visita periodica.

Rilevare in tempo i sintomi è un fattore chiave per garantire la buona riuscita di un trattamento. Purtroppo in paesi con economie deboli dove le persone non hanno un tenore di vita abbastanza alto da permettergli di svolgere le normali visite periodiche è quasi impossibile, la prevenzione risulta quasi impossibile.

 

Cosa possiamo fare?

 

Il cancro orale è un cancro molto frequente in tutto il mondo, avendo come paziente tipico, un uomo maschio di mezza età. In alcuni paesi del sudest asiatico è il secondo tipo di cancro più comune ed è la causa principale di morte prematura. Normalmente il tasso di mortalità per il cancro orale è superiore agli altri tipi di tumori; solo il 50% di soggetti sopravvive dopo i primi cinque anni dalla diagnosi. Neanche con gli avanzi nella ricerca e trattamento, questi tassi non sono mutati nel tempo. Incluso, l’impatto del cancro orale, dopo il trattamento, si manifesta una riduzione nella qualità della vita dei sopravvissuti.

Per prevenire questa forma tumorale infine dobbiamo puntare sulla diagnosi precoce; rilevare in forma precoce questa malattia migliora i risultati ottenuti dai trattamenti. Purtroppo anche in paesi sviluppati ci sono ritardi nelle visite, compromettendo la diagnosi precoce. Le visite di controllo sono indicate soprattutto per soggetti fumatori e che consumano alcool, oltre a tutte le persone che notano lesioni non chiare all’interno della cavità orale.

 

Disponibilità di cure specialistiche effettive e appropriate

 

Il cancro orale richiede di cure specializzate in centri dedicati per procedere con interventi chirurgici avanzati, chemioterapia e radioterapia. La riabilitazione post chirurgica dev’essere multidisciplinare, per garantire al paziente la migliore qualità di vita possibile. Tuttavia queste cure non sono possibili in molto paesi in condizioni di povertà, in modo particolare nel sud asiatico dove le risorse esistenti sono insufficienti per la quantità di nuovi casi. In più il costo delle cure è molto al di sopra delle possibilità dei pazienti e dei familiari.

Il miglior modo per affrontare questo problema è fare una politica di prevenzione e combattere le principali cause che provocano questo tipo di tumore. L’incidenza, i tassi di sopravvivenza e la qualità della vita nei pazienti con cancro, sono pesantemente caratterizzate in funzione dello status economico.

 

Controllo sanitario

Il cancro orale necessità di essere integrato nei sistemi di controllo sanitari di routine, insieme a quelli utilizzati per controllare altri tipi di tumori, includendo registri specifici per il cancro orale. Capacitare il persona medico per rilevare con velocità questa malattia può portare benefici anche a livello economico.

 

Conclusione

 

Come abbiamo potuto vedere, questa tipologia di tumore è sempre in forte crescita, non dimostrando miglioramenti nemmeno dopo i trattamenti normali. Quindi l’arma migliore per combatterlo è la prevenzione. Fare delle visite di controllo periodiche sono essenziali. Se appartenete alle categorie più a rischio, una visita dal vostro medico curante, o dentista potrebbero salvarvi la vita.

9

Nessun Comento

Lascia un Commento