Alitosi

Alitosi




È una particolare condizione che caratterizza persone di età differenti, da bambini ad anziani. Infatti il cattivo odore emanato dal cavo orale può essere provocato da diversi fattori che determinano anche la gravità dello stesso.

La durata varia a seconda delle cause che lo provocano. In molti casi è soltanto transitoria, in quanto causata da una cattiva igiene o non corretta alimentazione associato magari anche al fumo provoca per esempio nelle prime ore del mattino un odore non piacevole.

Vi sono poi casi di alitosi persistente, che di comunemente viene causata da problemi nei denti come le carie o infezioni delle gengive.

Infine troviamo casi più gravi come quelli causati da VSC (composti sulfurei volatili). In questi casi più la percentuale di questi composti è maggiore più l’intensità dell’alitosi sarà maggiore.

 

Cause

Non corretta igiene

Come possiamo intuire una non corretta e completa pulizia della cavità orale può portare allo sviluppo dei microrganismi batterici che sono tra le principale cause dell’alitosi.

Parodontite

È quella patologie che provocata da batteri va ad intaccare i tessuti che sostengono i denti. In questo caso l’alitosi è un sintomo da tenere d’occhio.

Carie

Causata dalla corrosione dello smalto e della dentina questa malattia può essere causa di alitosi. Importantissima la visita annuale per curare in tempi veloci le patologie sopra indicate.

Protesi

Come nel caso dei denti, la non corretta pulizia può portare attraverso i residui di cibo alla proliferazione dei batteri colpevoli del cattivo odore.

Alimentazione

Come in tutte le cose l’alimentazione è la base della nostra salute. Non da meno nella salute che riguarda la nostra bocca. Infatti l’abuso di determinati cibi è tra le principali cause di malattie che hanno come sintomo l’alitosi. Tra gli esempi più comuni troviamo il consumo eccessivo di carni e formaggi, ma anche di bevande energizzanti o gasate che contenenti zuccheri e acidi vanno a compromettere l’integrità dei nostri denti. Un ottimo consiglio per escludere come causa del cattivo odore la nostra alimentazione è quello di scrivere un diario alimentare che poi potrà essere presentato al nostro dentista di fudicia il quale potrà consigliarci sul da fare.

 

Xerostomia

Una bassa salivazione provocata dalla continua respirazione attraverso la bocca o dall’assunzione di farmaci è causa della crescita della placca che come già accennato è tra le cause dell’alitosi. Può essere utile masticare caramelle senza zuccheri per stimolare la salivazione e così tenere la nostra bocca sempre umida.

Fumo

Oltre a provocare lo sgradevole color giallo dei denti, il fumo è anche causa di un cattivo odore. Da notare che anche i fumatori passivi possono essere soggetti agli effetti del tabacco.

Farmaci

Molti medicinali come psicofarmaci possono causare una mancanza di salivazione, che come sopra elencato è tra le cause dell’alitosi.

Altre cause

Tra le altre cause possiamo notare lo stress, ma anche fattori di tipo ormonali presenti in casi di gravidanza o periodo mestruale.

Consigli

Per evitare questo sgradevole problema possiamo cercare di seguire delle semplici regole:

  • Mantenere una pulizia giornaliera, che deve comprendere anche tre lavaggi della bocca.
  • Mangiare frutta e verdura
  • Ridurre consumo di alcol e fumo
  • Effettuare una visita periodica dal proprio dentista.
  • Pulire dopo ogni pasto la protesi mobile.
  • Usate il collutorio anti alitosi

20

Nessun Comento

Lascia un Commento